Trail Running

Il trail running è una specialità della corsa a piedi che si svolge in ambiente naturale, generalmente su sentieri, non importa se in montagna, deserto, bosco, pianura o collina, con tratti pavimentati o di asfalto limitati che al massimo e in ogni caso non devono eccedere il 20% del totale della lunghezza del percorso. Normalmente questa attività è caratterizzata da una considerevole lunghezza dei percorsi oltre che dal superamento di dislivelli importanti, tanto positivi che negativi. Sebbene competizioni di trail running esistano da tempo la disciplina di tali corse è tuttora oggetto di sistemazione. La ITRA (International Trail Running Association), organizzazione sportiva internazionale sorta nel luglio 2013, ha tenuto la sua prima conferenza il 3 settembre 2012 a Courmayeur, con partecipanti provenienti da 18 paesi nel mondo. Il risultato di tale conferenza è stato quello di proporre una definizione internazionale di “trail running”; una carta etica delle competizioni; una politica in fatto di salute e antidoping; un sistema di valutazione internazionale delle competizioni; una gestione ragionevole degli atleti di spicco.

Nel 2015, il trail running è stato riconosciuto come una disciplina dell’atletica leggera. Di fatto si è così completato l’iter di sistemazione della “corsa in ambiente naturale”, ora tutta ricompresa nell’alveo della IAAF. Il trail running è stato incluso nella definizione dell’atletica leggera, affiancando pista, corsa su strada, marcia, corsa campestre e corsa in montagna. Al Trail running la IAAF ha dedicato il nuovo articolo 252 del Regolamento Tecnico Internazionale.

l percorso di una competizione di trail running può essere di vario genere: sentiero roccioso; sentiero di bosco (sentiero largo oppure single track[6]); strade sterrate; con eventualmente tratti pavimentati o di asfalto limitati, che in ogni caso non devono eccedere il 20% del totale della lunghezza.

Il percorso è in genere segnalato con bandierine, fettucce colorate, segnalazioni di vernice (l’aumentata sensibilità verso l’ambiente impone di utilizzare vernici biodegradabili). Quando siano previste percorrenze in orario notturno si utilizzano anche segnalazioni rifrangenti e l’insieme delle segnalazioni viene spesso indicata con il termine francese balisage. È ormai invalso l’uso di fornire anche in anticipo la traccia in formato elettronico del percorso, utile a chi intenda integrare le segnalazioni sul terreno con l’uso di un navigatore satellitare portatile. La corsa è idealmente, ma non necessariamente, in semi-autosufficienza o autosufficienza idrica e alimentare, e sempre nel rispetto dell’etica sportiva, onestà, solidarietà e nel massimo rispetto dell’ambiente in cui si corre. Circa la suddivisione dei percorsi in base alla distanza e/o al dislivello non esiste unanimità di opinione e il progressivo aumento dell’interesse verso questa disciplina ha provocato una relativa confusione nella terminologia dovuta essenzialmente al proliferare di avvenimenti sportivi di ogni tipo e agevolata dal fatto che non esista una singola autorità riconosciuta a gestire il fenomeno del Trail Running. Il recente riconoscimento della disciplina da parte della Federazione Internazionale IAFF non ha avuto come conseguenza un significativo e parallelo coinvolgimento della Federazione Nazionale di Atletica Leggera FIDAL, il cui ruolo è ancora marginale nell’ambiente del Trail Running sia in termini di tesseramento di atleti che di affiliazione di eventi sportivi. Pur tuttavia, con alcune eccezioni, si possono riconoscere le seguenti classi di gare: Le gare di Trail Running con un percorso di lunghezza inferiore ai 42 km sono definite trail e sono caratterizzate in genere da dislivelli che si aggirano sui 3000 metri (positivi e negativi). Le gare di Trail Running il cui percorso superi i 42 km e/o i 4000 metri di dislivello positivo/negativo, sono genericamente definite Ultra o Ultra-Trail.

STRUTTURE DOVE FARE TRAIL RUNNING

A.S.D. ROMA ROAD RUNNERS CLUB

Indirizzo: Ippodromo Capannelle, Via Appia Nuova, 1245, 00178 Roma

Recapiti: 06 7107 7050

romaroadrc@fastwebnet.it

X